DOCUMENTAZIONE - SEGNALAZIONI

Corte dei conti, Sezione di controllo per l’Umbria - Inaugurazione dell’anno giudiziario 2017 della Sezione giurisdizionale della Corte dei conti per la Regione Umbria  - Intervento del Presidente Fulvio Maria Longavita.
.

Relazione del Presidente della Sezione regionale di controllo della Corte dei conti per l’Umbria Salvatore Sfrecola nel giudizio sul rendiconto generale della Regione Umbria per l’esercizio finanziario 2014 - Perugia, Sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni - 10 luglio 2015.
.

SEGRETARI COMUNALI PRESIDIO DI LEGALITÀ. MA SI VORREBBE ABOLIRLI. Figura professionale conosciuta fin dalla legislazione preunitaria, quella del Segretario comunale irrompe nel Regno d’Italia con la legge 20 marzo 1865 n. 2248.....
.

Intervista fatta da Radio Radicale al nostro Direttore Presidente Salvatore Sfrecola sul controllo della Corte dei conti sulle spese delle Regioni - Roma 24 novembre 2014.
.

RASSEGNA DELL’ATTIVITÀ CONSULTIVA DELLE SEZIONI REGIONALI DI CONTROLLO DELLA CORTE DEI CONTI a cura di Maria Teresa Polito, Magistrato della Corte dei conti.

continua>>>

SEGNALAZIONI

GRUPPO DI PRESENZA CATTOLICA DELLA CORTE DEI CONTI in dialogo sul tema: “Valori morali, etica pubblica ed esigenze di legalità: presupposti per il perseguimento del bene comune in una società solidale”. Aula delle Sezioni Riunite della Corte dei conti 29 maggio 2013". Intervento del Presidente della Corte dei conti - Luigi Giampaolino
.

Corte dei conti 12 marzo 2012  - Sezione giurisdizionale per il Piemonte Inaugurazione anno giudiziario 2012  - RELAZIONE del Presidente della Sezione giurisdizionale regionale, dott. Salvatore Sfrecola
.

Relazione del Presidente della Corte d'Appello di Roma, Dott. Giorgio Santacroce, "Prospettive pratiche della mediazione: il ruolo del Magistrato"  tenuta all'Inaugurazione del Corso "Preparazione alla Professione Forense e alla Carriera Giudiziaria" dell'"Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo”.
.

Intervento del Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura On.le Avv. Michele Vietti in occasione dell'inaugurazione Scuola specializzazione dell'Università europea di Roma il  6 ottobre 2011.
.

Intervento del Presidente Napolitano in occasione della cerimonia commemorativa del 50° anniversario della morte di Luigi Einaudi - Dogliani, Palazzo Comunale, 8 ottobre 2011.
.

Alla presenza del Capo dello Stato Angelo Maria Petroni commemora Luigi Einaudi nel cinquantenario della morte - (Dogliani, Palazzo Comunale, 8 ottobre 2011).
.

Corte dei conti - Aula Sezioni Riunite 22 febbraio 2011 - Inaugurazione anno giudiziario 2011 - Relazione del Presidente della Corte dei conti, dott. Luigi Giampaolino.
.

Corte dei conti - Torino, 9 marzo 2011 - Sezione giurisdizionale per il Piemonte - Inaugurazione dell'anno giudiziario 2011 - Relazione del Presidente, dott. Salvatore Sfrecola.

Intervista del Presidente Salvatore Sfrecola  "Italia a Galla anche grazie al nostro rigore"
.

Salvatore Sfrecola nominato Presidente di Sezione della Corte dei conti. Nella seduta del 1° febbraio il Consiglio di Presidenza della Corte dei conti ha promosso il nostro direttore, dottor Salvatore Sfrecola, Presidente di Sezione, con l'incarico della  presidenza della Sezione giurisdizionale per la Regione Piemonte.
.

Il 15 ottobre 2010, alle ore 10:00, presso l’Aula delle Sezioni Riunite della Corte dei conti in viale Mazzini n. 105, alla presenza del Presidente della Corte dei conti, del Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, dei Presidenti delle Commissioni Politiche dell’Unione Europea della Camera dei Deputati e del Senato, di Rappresentanti della Corte dei conti Europea, dell’OLAF, di altre Autorità, di Magistrati contabili e ordinari, degli Organi investigativi e delle Amministrazioni, sono stati presentati gli atti relativi alla Fase conclusiva del seminario co-finanziato dall’OLAF “sull’Attività conoscitiva e di formazione nel settore dei recuperi amministrativi e giudiziari conseguenti a irregolarità e frodi nell’utilizzo delle risorse comunitarie”. Intervento della Senatrice Rossana BOLDI
.

FRASI CELEBRI

"Non si possono fare grandi cose con piccoli uomini" (John Stuart Mill)
"Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini" (Giovanni Falcone)
"La politica è l'unica professione senza una specifica formazione. I risultati sono di conseguenza" (Carlo Maria Martini)
"Le leggi sono ragnatele che le mosche grosse sfondano mentre le piccole ci restano impigliate" (Honoré De Balzac).

"Ingegno politico...: la capacità di predire quello che succederà domani, la settimana prossima, il mese prossimo, l'anno prossimo e quindi, a cose fatte, di saper spiegare perché le predizioni non si sono avverate" (Sir Winston Churchill)

"In ogni genere e in ogni caso il governo debole è il peggiore di tutti" (Massimo D'Azeglio)
"Ci sono uomini che cambiano idea per amore del loro partito, altri che cambiano partito per amore delle proprie idee" (Winston Churchill)
"Prevedo un futuro felice per gli americani se impediranno al governo di sprecare i soldi frutto del loro lavoro, con la scusa di occuparsi di loro" (Thomas Jefferson)
"Chi pensa è immortale, chi non pensa muore".(Averroè)
"La burocrazia è un meccanismo gigante mosso da pigmei" (Honoré De Balzac)
"I re saggi generalmente hanno saggi consiglieri, perché l'uomo capace di distinguere un saggio deve essere saggio egli stesso" (Diogene di Sinope)

"Con cattive leggi e buoni funzionari si riesce ancora a governare. Con cattivi funzionari, sono inutili anche le migliori leggi" (Otto von Bismarck)

"La corruzione è l'arma della mediocrità" (Honoré De Balzac)
"Capisco perchè i Dieci Comandamenti sono tanto chiari e privi di ambiguità: non furono redatti da un'assemblea" (Konrad Adenauer)
 "I governi passano, i governativi restano".(Mario Missiroli, citazione da Giulio Andreotti, 1953, Fu legge truffa?)

 "Un uomo di stato è un politico che dona se stesso al servizio della Nazione. Un politico è un uomo di stato che pone la Nazione al suo servizio". (Georges Pompidou)

 "Meno partiti ci sono, e meglio si cammina. Beati i paesi dove non ve ne sono che due: uno del presente, il Governo; l'altro dell'avvenire, l'Opposizione". (Massimo D'Azeglio)

  "Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione". (Alcide De Gasperi)
 "La vera società non esiste: ci sono uomini e donne, e le famiglie" (Margaret Thatcher)

 "In Italia troppo spesso si fanno leggi per accontentare una parte della popolazione, ma non si fanno rispettare per accontentare l'altra parte". (Salvatore Sfrecola)

  "Bisogna ascoltare molto e parlare poco per governare bene uno Stato". (Cardinale Richelieu)
"è assoluta necessità concentrare il controllo preventivo e consuntivo in un magistrato inamovibile". (Camillo Benso Conte di Cavour 1852)

non è cosa che più affligga e tormenti i popoli  che ‘l veder il suo Prencipe gittare impertinentemente il denaro ch’essi con tanto loro travaglio e stento  gli somministrano per sostegno della sua grandezza e per mantenimento della Repubblica”.  (Giovanni Botero, La ragion di Stato)

“questa eminente Magistratura, custode vigile della pubblica fortuna, e giudice sovrano della gestione di ogni funzionario e di ogni agente di riscossione, siede all’apice del sistema finanziario essendo chiamata a sorvegliare con superiore ispezione ed efficace controllo tutte le operazioni sì generali che speciali, e come autorità collocata tra il potere esecutivo ed il Parlamento, ha l’alta e nobilissima missione d’indirizzare gli atti dell’uno a norma delle leggi e dei regolamenti del Regno, e di coadiuvare l’azione dell’altro specialmente in quanto ha tratto ai beni, ai proventi ed alle spese tutte dello Stato”.  (Michelangelo Troglia, Procuratore generale della Corte dei conti, Discorso in occasione dell'istituzione della Corte dei conti, Torino, 1° ottobre 1862)

"Non si dicono mai tante bugie, quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia". (Otto von Bismarck)
"La libertà economica è la condizione necessaria della libertà politica". (Luigi Einaudi)
"negli affari di Stato non sono consentiti né passioni né pregiudizi, la sola cosa lecita è il bene pubblico" .(Napoleone)